Frasi anti-migranti di Karl Lagerfeld in tv: protestano i telespettatori francesi

'Non si può fare arrivare in Germania, ha detto, un milione di nemici degli ebrei, dopo i milioni uccisi durante il nazismo. Attacco alle politiche sulle migrazioni di Angerla Merkel

Karl Lagerfeld

Karl Lagerfeld

globalist 14 novembre 2017

Centinaia di spettatori hanno segnalato alla polizia che controlla il settore audiovisivo francese il contenuto di un programma sul canale C8, in cui il creatore di moda Karl Lagerfeld ha etichettato gli immigrati in Germania come "nemici" degli ebrei .
Criticando la politica sulle migrazioni del cancelliere Angela Merkel, il direttore artistico di Chanel ha dichiarato: "non è possibile, anche se ci sono decenni (tra entrambi gli eventi.ndr), uccidere milioni di ebrei per poi dopo portare (in Germania, ndr) milioni dei loro peggiori nemici ".


"Sto per dire una cosa orribile'' aveva avvertito alcuni secondi prima delle sue affermazioni lo stilista tedesco, conosciuto per il suo gusto della provocazione. Karl Lagerfeld ha sottolineato che la Francia "Paese dei diritti umani" ha ospitato "10.000 o 20.000" migranti.
Angela Merkel ''che già aveva in Germania milioni e milioni di stranieri, che sono ben integrati, che lavorano (...)'' non aveva bisogno. ha detto Lagerfeld, di farne arrivare un milione di più ''per dare un'immagine affascinante, dopo quella di 'matrigna'che lera stata data per la vicenda della crisi greca".