L'ex presidente Karzai: in Afghanistan gli Usa danno armi e copertura all'Isis

Non è la prima volta che attacca gli Stati Uniti, sostenendo che il Califfato è uno strumento della strategia americana nella regione

Hamid Karzai

Hamid Karzai

globalist 12 ottobre 2017

L'ex presidente afghano Hamid Karzai torna ad accusare pesantemente gli Stati Uniti di aiutare l'Isis che opera in Afghanistan, fornendo armi e la copertura di elicotteri. Tesi che Karzai ripete ormai da tempo, ma sino ad oggi non ha fornito prove sulla fondatezza delle sue affermazioni.
Nel corso di un incontro con i giornalisti, Karzai ha proposto la convocazione di una Loya Jirga (Gran Consiglio) per dare soluzione alla crisi afghana, criticando l'atteggiamento di Trump nei confronti dell'Afghanistan.
"Gli Usa - secondo l'ex presidente - debbono rispondere alle accuse rivolte loro di utilizzare elicotteri per sostenere i militanti dell'Isis sul territorio afghano. Ci aspettiamo questo chiarimento dagli Usa su un eventuale appoggio di elicotteri stranieri ai seguaci del 'Califfo'perche' Washington controlla il nostro spazio aereo". Giorni fa, nel corso di una intervista alla tv pachistana Waqt News, Karzai aveva detto che ''gli elicotteri dell'esercito americano vengono usati per fornire assistenza ai terroristi dell'Isis".