Uscivano di casa: uccide le due figlie per 'salvare l'onore' della famiglia

Duplice femminicidio a Peshawar, nel Pakistan: il padre ha assassinato le due ragazze. La più piccola aveva solo 10 anni

Tanti delitti d'onore in Pakistan

Tanti delitti d'onore in Pakistan

globalist 23 settembre 2017

Oscurantismo ai massimi livelli. Ma il problema è che si tratta di una mentalità uguale a quella di milioni e milioni di persone: due sorelle pachistane sono state uccise tre giorni fa a Peshawar (Pakistan nord-occidentale) dal padre che si è giustificato sostenendo che esse "disonoravano la famiglia".
Il vice commissario Fazal Wahid ha comunicato ai giornalisti che l'uomo, Abdul Gani, ha ucciso le due figlie, Shamin di 20 anni e Noreen di appena dieci, e poi ha cercato per due giorni di resistere all'arresto.
Nel primo interrogatorio il padre omicida ha detto agli agenti di aver ucciso le figlie «perché mi vergognavo per il loro comportamento» determinato dal fatto che «erano abituate ad uscire di casa a qualunque ora».