Internazionali d'Italia, continua il sogno di Fognini: per la prima volta ai quarti

L'azzurro supera sul Centrale il tedesco Gojowczyk ed ora aspetta il vincente del match tra Nadal e Shapovalov

Fabio Fognini

Fabio Fognini

globalist 17 maggio 2018

Fabio Fognini si è qualificato per i quarti di finale degli Internazionali Bnl d'Italia di tennis. Il ligure negli ottavi ha battuto in due set (6-4 6-4) il tedesco Peter Gojowczyk.
Si tratta del miglior risultato in carriera di Fognini al Foro Italico. Un tabù sfatato da una settimana nata senza troppe aspettative e invece trasformata da un buon primo turno contro Monfils, da una partita pressoché perfetta contro Dominic Thiem, e infine da un successo tutt'altro che scontato contro Gojowczyk. Adesso l'avversario di Fognini ai quarti sarà il vincente dell'incontro tra Nadal e Shapovalov.
"Ero senza dubbio più teso rispetto al match contro Thiem - ha detto Fognini in conferenza stampa - ma adesso l'unica cosa che conta è che sono nei quarti di finale a Roma. Gojowczyk è avversario solido, con un ottimo servizio e con un rovescio cui faticavo a replicare. Lo conoscevo poco e mi ha sorpreso, solo nell'ultimo game mi ha regalato qualcosa, e alla fine forse ha avuto un peso la mia esperienza a questo livello. Davin? Un coach molto diverso da Perlas, il precedente. Josè parlava moltissimo, a Franco devo tirar fuori le parole di bocca, ma insieme stiamo benissimo, ci troviamo alla perfezione e spero che questo rapporto duri fino alla fine della mia carriera".
Prima di salutare i giornalisti Fognini ha parlant dei quarti di finale e del possibile incontro con Nadal. "Rafa? Intanto deve battere Shapovalov, e occhio a questo ragazzino perché fra qualche anno ce ne farà vedere delle belle. Nadal - ammette Fognini - sulla terra rossa è il numero uno della storia". Poi però aggiunge: "l'ho fatto andare a casa scontento più di una volta, lui è il favorito del torneo, però......".