Mondiali, il Qatar apre gli spalti ai tifosi omosessuali: siete benvenuti

Nonostante l'omosessualità sia un reato nell'emirato, l'organizzazione sportiva del Qatar per i Mondiali del 2022, accoglie anche i supporter gay: "Ma niente effusioni in pubblico"

Il pubblico dell'Emirato allo stadio

Il pubblico dell'Emirato allo stadio

globalist 12 ottobre 2017

Diritti civili, eppur si muovono. Le persone omosessuali potranno partecipare ai Mondiali di Calcio del 2022 in Qatar nonostante l'omosessualità sia un reato nell'emirato.«Sono tutti benvenuti in Qatar. Quello che noi chiediamo è solo che la gente abbia rispetto, siamo una nazione relativamente conservatrice. Le manifestazioni pubbliche di affetto sono qualcosa che non fa parte della nostra cultura. Quindi tutto quello che chiediamo a tutti i fan che verranno, e tutti i fan sono benvenuti, è di rispettare questo» ha dichiarato Al Thawadi in un'intervista  al New York Times.