Sarri alla vigilia della sfida con il Nizza: sono forti anche senza Balotelli

L'allenatore del Napoli parla del preliminare di Champions League: attenzione e applicazione

Sarri

Sarri

globalist 15 agosto 2017

"Ritengo che domani l'aspetto principale sia l'attenzione e l'applicazione difensiva". Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri si focalizza su questi due punti alla vigilia della gara d'andata del playoff di Champions League contro il Nizza. "La velocità di gioco in questo momento della stagione è dettata dalle condizioni climatiche - ha proseguito in conferenza stampa analizzando la sfida - Il numero di un singolo può essere un'altra situazione estremamente importante". Secondo l'ex allenatore dell'Empoli "la partita può essere pericolosa in due momenti, il primo nella fase iniziale, il secondo più che nella parte finale dal 60' al 70', in cui potremmo essere costretti ad abbassare ritmo e intensità. E' una partita dal margine di rischio enorme, non si può pensare che la squadra possa esprimersi al massimo, serve una mentalità forte".


Sarri non si fida dei francesi nonostante l'assenza certa di Balotelli e Sneijder. "Non vedo grandi assenze a parte Balotelli - ha evidenziato - Quella di Sneijder non lo è, non ha fatto partite con loro. Hanno tanti giocatori di ottimo livello, con grandi doti tecniche e di accelerazione. Per noi i più pericolosi possono essere proprio i giovani. Quanto inciderà giocare in casa la prima? Non penso che una delle due gare possa essere decisiva in questo momento della stagione. Ora non possiamo pensare di travolgere gli avversari, ma abbiamo la certezza che in trasferta siamo competitivi".