Verona, la vergogna del Bentegodi: dagli spalti inni per Hitler

Sta sollevando un vespaio l'ennesima manifestazione nazista della tifoseria dell'Hellas, già nota per essere un covo di fascisti

Bentegodi: dagli spalti inni per Hitler

Bentegodi: dagli spalti inni per Hitler

globalist 14 luglio 2017

Il caso dei cori nazisti inneggianti a Hitler ed Hess durante la festa della Curva Sud dei tifosi del Verona, allo stadio Bentegodi è finita nel Consiglio comunale di Verona. Intanto la Digos ha acquisito il video e inviato un'informativa alla Procura della Repubblica. La richiesta al Consiglio comunale è stata avanzata da Michele Bertucco, consigliere di Verona e candidato sindaco per la sinistra alle recenti elezioni.
«Sono comportamenti umilianti - ha detto Bertucco - sia per la città, la cui storia anche recente è macchiata da efferatissimi delitti che hanno avuto come cornice l'ideologia della destra razzista e xenofoba, sia per la stessa società sportiva dell'Hellas Verona, impegnata in un percorso di affrancamento dall'immagine negativa che le frange più violente del tifo le hanno appiccicato addosso negli ultimi decenni».
«Inneggiare a due dei peggiori macellai della storia del Novecento è sconvolgente» ha aggiunto Bertacco il quale ha poi sottolineato che «da parte del Consiglio comunale il meno che ci si possa aspettare è che prenda le distanze da questi comportamenti e che li condanni fermamente, tanto più che uno dei protagonisti dell'episodio, Luca Castellini, è un ex candidato sindaco, e la sua formazione, Forza Nuova, si è più volte proposta alla guida della città».
La festa si è svolta a fine giugno, ma solo negli ultimi giorni ha cominciato a circolare in rete un video con le immagini dei cori. «Mi auguro - ha concluso - che l'iniziativa possa trovare la massima condivisione in tutte le forze politiche anche di maggioranza e che la città non debba vivere l'ulteriore umiliazione di vederla seppellita sotto una selva di »distinguo« e di posizioni ideologiche». La Digos della Questura scaligera ha raccolto il materiale video inviando un'informativa alla Procura della repubblica che valuterà l'eventuale apertura di un fascicolo d'indagine