Ennesimo femminicidio: su Fb i post dell'ex geloso

Dopo il delitto il giovane si è presentato dai militari per costituirsi

Janira D'Amato

Janira D'Amato

globalist 8 aprile 2017

Ieri un'altra donna ha perso la vita per mano del suo ex. Si tratta di una 21enne, Janira D'Amato, uccisa in casa a Pietra Ligure, nel Savonese: a trovare il cadavere, steso sul pavimento del salotto, sono stati i carabinieri, avvertiti dall'ex fidanzato, il 20enne Alessio Burastero. Dopo il delitto il giovane si è presentato dai militari per costituirsi, ed è stato fermato per omicidio volontario. Il giovane non accettava la fine della storia. La vittima colpita con vari fendenti nella parte alta del corpo.



Il giovane ha deciso di confessare il delitto dopo essersi confidato con uno zio di Loano che lo ha convinto a costituirsi. Ai carabinieri ha confermato che, all'origine dell'omicidio, c'era la decisione della ragazza di lasciarlo. 
La pagina Facebook di Janira rivela una ragazza sempre sorridente, occhi chiari, capelli castani. Una ragazza alla quale piaceva giocare con le parrucche colorate, una giovane appassionata di manga, il fumetto giapponese. Aveva studiato all'alberghiero di Finale Ligure ed era allieva dell'Accademia di Costa Crociere. E il suo profilo rivela anche la sua gelosia: "Lui è mio non guardatelo, non mettete mi piace alle sue foto".