Barbareschi continua: "Asia Argento mai molestata. Confermo, quelle di metoo sono cretine"

Asia Argento su Twitter ha risposto in maniera caustica alle dichiarazioni del produttore: «Chissà quante donne potrebbero raccontare storie su Barbareschi...», ha twittato.

Barbareschi alle Iene

Barbareschi alle Iene

globalist 12 aprile 2018

Luca Barbareschi aveva affermato di aver messo sotto contratto il regista Fausto Brizzi, accusato da alcune attrici a Le Iene di averle molestate sessualmente ai casting. Le Iene stesse sono andate a chiedere conto, in un servizio sul più ampio fenomeno delle molestie sessuali nel mondo del cinema, a Barbareschi delle sue affermazioni.


In un servizio andato in onda mercoledì sera, l'inviata delle Iene chiede all'attore e produttore perché abbia definito attivisti e attiviste di #metoo «mentecatti». «Confermo, è un movimento per cretini - dice Barbareschi - è giusto denunciare molestie per chi le ha avute davvero. Ma questo movimento è per le attrici ricche, e molte donne ora sono in crisi: perché delle povere disgraziate non parla nessuno». 
«Cosa farebbe se ci fosse sua figlia a subire molestie?», le chiede la Iena: «Se mia figlia non si sa difendere, è cretina - continua - Asia Argento non è mai stata davvero molestata». Per la cronaca, Asia Argento su Twitter ha risposto in maniera caustica alle dichiarazioni del produttore: «Chissà quante donne potrebbero raccontare storie su Barbareschi...», ha twittato.