Lasciato, accoltella l'ex mentre era in compagnia del nuovo fidanzato: i due sono gravi

La ragazza ferita è stata colpita da almeno tre coltellate, il suo compagno ha tagli perché cercava di difenderla

Carabinieri

Carabinieri

globalist 2 ottobre 2017

L'ennesima storia, purtroppo tanto simile alle altre: dopo essere stato lasciato dalla fidanzata ha cominciato a pedinarla fino a quando l'ha aggredita mentre era in compagnia del nuovo fidanzato ferendo entrambi in maniera grave. L'aggressore è un ragazzo di 20 anni di Caneva (Pordenone), Samuele Da Re, arrestato poco dopo dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. La ragazza ferita, la 19enne Alessia Fadelli, è stata colpita da almeno tre coltellate.
Trasportata all'ospedale di Udine, la giovane non è in pericolo di vita. La prognosi resta riservata.
L'allarme è scattato attorno alle 8.30. Poco prima il ventenne aveva abbattuto la porta di un albergo di Budoia per entrare nella stanza dove si trovavano l'ex fidanzata e il suo nuovo compagno, un ragazzo di 19 anni di Pordenone, colpito da un fendente che gli ha procurato ferite superficiali, mentre stava cercando di difendere la fidanzata con la quale aveva passato la notte.
Subito dopo l'aggressione, Da Re si è dato alla fuga, ma è stato individuato dai militari dell'Arma che si erano messi sulle sue tracce grazie alle indicazioni fornite dalle vittime dell'aggressione. Il coltello, abbandonato subito dopo essere uscito dalla stanza d'albergo, non è ancora stato ritrovato.