L'accusa di Mosca: Londra dietro la messinscena dell'attacco chimico a Douma

Secondo il ministero della Difesa di Mosca la Gran Bretagna avrebbe convinto i Caschi Bianchi a organizzare il depistaggio

Attacco chimico a Douma

Attacco chimico a Douma

globalist 13 aprile 2018

Accusa e contro-accusa mentre l'ora del possibile scontro si avvicina: l'esercito russo ha le prove che il presunto attacco chimico nella regione siriana della Ghouta orientale è stato una messinscena organizzata da Londra. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo.
Igor Konashenkov ha detto che i militari russi hanno "le prove che testimoniano la partecipazione diretta della Gran Bretagna all'organizzazione di questa provocazione nella Ghouta". 
Il portavoce ha aggiunto che la Gran Bretagna ha fatto pressione sui Caschi bianchi, i soccorritori nelle aree controllate dai ribelli, affinché preparassero la messinscena del presunto attacco chimico nella città di Douma.