Barzagli: "Sia Juve che Napoli meritavano di vincere lo scudetto"

Dopo la vittoria del campionato, arrivano le prime dichiarazioni del difensore bianconero, che si complimenta con il Napoli

Andrea Barzagli

Andrea Barzagli

Redazione 13 maggio 2018Globalsport

Alla Juventus basta il pareggio ottenuto contro la Roma all’Olimpico per laurearsi campione d’Italia per il settimo anno consecutivo, tre volte con Antonio Conte, quattro con Massimiliano Allegri. Il testa a testa contro il Napoli, a tratti estenuante, si conclude dunque con una giornata d’anticipo, anche se, dopo la sconfitta di Firenze e il pareggio contro il Torino, al Napoli serviva più di un miracolo. A termine della sfida di questa sera arrivano le prime parole di Andrea Barzagli:
"Entreremo nella storia. È stata un’altra annata eccezionale e oggi non era facile perché venivamo dalla vittoria della Coppa Italia e potevamo avere qualche distrazione. Abbiamo sofferto come tutto l’anno ma siamo stati grandi. Ci meritiamo la vittoria e ora festeggeremo questa grande impresa, siamo felici per tutti i tifosi". Così il difensore della Juve Andrea Barzagli dopo la conquista del titolo.
"Lo scudetto più bello? L’ultimo è sempre il più bello perché è quello più recente. Magari più avanti penserò a qualche campionato più duro e sofferto. Vincere sette campionati di seguito è storia - ha detto ancora a Premium Sport - Il Napoli ha fatto un grandissimo campionato ma poi alla fine vince solo una squadra. Forse meritavamo tutti e due la vittoria, abbiamo dato un bel messaggio all’estero della nostra Serie A. Siamo stati continui, questa è la nostra forza. L’anno prossimo ancora alla Juve? Certo, il prossimo anno saremo di nuovo qua a battagliare".